Alessandro Polo

Psicologo Clinico, specializzando in Psicoterapia cognitivo-comportamentale, socio aderente AIAMC (Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento e Terapia Cognitivo Comportamentale).
Orientatore e socio aderente dell’associazione SIO (Società Italiana per l’Orientamento), collabora con il La.R.I.O.S. ed il Centro di Ateneo per la Disabilità e l’Inclusione. Conduce interventi psico-educativi e didattici all’interno di corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità presso il FISPPA (Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata).
È membro del gruppo di lavoro dell’Ordine degli Psicologi del Veneto di “Psicologia dell’ Emergenza” per l’anno 2015 ed è responsabile del settore psicosociale A.N.P.AS presso la pubblica assistenza Croce Verde Marcon.
È operatore turnista presso “Centro Soranzo”, centro di cura a residenzialità breve per il recupero dalle dipendenze patologiche; ha collaborato con il Dipartimento per le Dipendenze (Ser.D) dell’Azienda ULSS n.9 Treviso, sempre approfondendo l’ambito della tossicodipendenza e delle dipendenze comportamentali.
I suoi interessi nell’ambito della ricerca riguardano prevalentemente gli aspetti di innovazione relativi al counselling, in particolare il contributo della tecnologia ai programmi d’intervento (web, media) caratterizzati dai costrutti cari al Life Design e alla Psicologia Positiva; è coautore con il professor Salvatore Soresi del capitolo “Il Counselling in un’epoca di crisi economica e disagi e il contributo della psicologia positiva e della valorizzazione dei punti di forza delle persone” edito nel libro “Il Counseling del Futuro” (Cleup, 2015).

I commenti sono chiusi